Come realizzare un calendario editoriale

Social Media ManagerTi piacerebbe avere dei social network con contenuti sempre aggiornati e di qualità? Quante volte vorresti provarci ma poi ti rendi conto di non avere il tempo per stare sempre al PC… in questo articolo… in cui cercherò di essere il più breve e semplice possibile data la vastità dell’argomento, vi spiegherò come realizzare un calendario editoriale che vi permetterà di avere dei social sempre curati e in costante aggiornamento lavorandoci solo poche ore al mese!

Cos’è un calendario editoriale?

Il calendario editoriale è uno schema dei post e dei contenuti che vorrete pubblicare sui vostri social, sul vostro sito o sulla vostra app. Realizzare un calendario editoriale ci permetterà di essere costanti e accurati, ma soprattutto ci permetterò di organizzare tutto il lavoro social di un mese in poche ore.
Ha senso avere un calendario editoriale solo se si ha una strategia ben precisa, per questo è fondamentale sapere: a chi ci stiamo rivolgendo e qual è il nostro obiettivo.
Più sarà precisa la nostra strategia più sarà efficiente e facile da compilare il nostro calendario editoriale, più approssimativa sarà la strategia meno risultati avremo con la nostra programmazione.

Quando e cosa postare

Prima di fare del lavoro a caso è opportuno analizzare il nostro pubblico e capire cosa e quando postare. Farlo è solitamente semplice e dipende dallo strumento che stiamo utilizzando, ad esempio se si tratta di un sito possiamo scoprire quando i nostri utenti si collegano grazie a Google Analytics, se invece vogliamo usare Facebook utilizzeremo gli Insight della pagina, per Instagram la voce da cercare è Dati statistici.
In questo modo scopriremo statisticamente ma in maniera piuttosto precisa quando i nostri utenti sono online, quindi l’ora e il giorno in cui postare, e su cosa si soffermano:pagine del sito, tipo di contenuto (foto, video, link, ecc…)

Ma se la pagina Facebook che state gestendo non ha storico cosa dovete fare? Molto semplice… postate più volte al giorno contenuti diversi facendo in modo che i post ruotino nella maniera più omogenea possibile… ad esempio: se postate 3 volte al giorno il primo giorno alle 8 posterete una foto, alle 14 un video e alle 20 un link ad un articolo… il giorno dopo alle 8 posterete un video, alle 14 un link e alle 20 una foto.. e così via (questo passaggio vi sarà più chiaro nei prossimi paragrafi in cui vi allegherò anche un modello di calendario editoriale)

Il post perfetto

Ora che sappiamo quando postare è opportuno imparare a creare dei post accattivanti. Un post per essere ben fatto deve avere:

  • un’intestazione che attiri l’attenzione (ad esempio una domanda, oppure la promessa di risolvere un problema noto del tuo pubblico)
  • un testo breve e conciso che vada subito al punto emozionando chi lo legge
  • un invito all’azione (scarica, chiama, acquista, ecc…)
  • tag: ricordate di taggare sempre luoghi, persone, pagine, ecc… questo aumenterà la visibilità del vostro post
  • immagini di qualità: se non siete dei bravi fotografi scaricatele da siti di stock foto come Pixabay.com e personalizzatele con tool tipo Canva.com

Programmare un calendario editoriale

Giunti a questo punto sappiamo a chi ci rivolgiamo, che tipi di post gli piacciono, quando è connesso e abbiamo bene in mente i nostri obiettivi. Con queste premesse è giunto il momento di pianificare i nostri post. Prima di mettere mano ai social vi consiglio di scrivere tutto su un foglio di calcolo tipo Excell io uso “Fogli di Google” così posso modificarlo anche in mobilità, ma va benissimo anche open office o qualsiasi altro strumento simile.

Imposta le colonne nel seguente modo:
Data | Ora | Tipo di post | Header | Copy | CTA | Tag

Clicca qui per scaricare il template di un calendario editoriale che potrete replicare per la vostra pianificazione.

Data e ora sono semplici da capire…. in tipo di post scriveteci foto, video o link. Il post frammentatelo così non dimenticherete mai nessuna delle componenti principali.

Una volta completata la pianificazione per il periodo desiderato (io di solito lo faccio mensilmente) potrete programmare i post. Se siete su Facebook è molto semplice perchè la funzione esiste già, per gli altri social esistono strumenti come Hootsuite o Buffer che a seguito di una piccola configurazione vi permettono di programmare i post.
Se utilizzate myPushop potete programmare sia i messaggi che le vetrine!

Commenta

Chiudi il menu

La strada per il tuo successo inizia qui!

Posizione per cui ti candidi
Carica il tuo curriculum

Cliccando dichiari di operare per un’azienda o ditta individuale. Verrai contattato da un nostro consulente che ti illustrerà le funzioni di myPushop.  Non ti disturberemo con comunicazioni indesiderate e non cederemo mai i tuoi dati. – Privacy

Ottieni anche tu la soluzione per la tua azienda!

Cliccando dichiari di operare per un’azienda o ditta individuale. Verrai contattato da un nostro consulente che ti illustrerà le funzioni di myPushop.  Non ti disturberemo con comunicazioni indesiderate e non cederemo mai i tuoi dati. – Privacy