Dietro le quinte di myPushop, tra etica e competenza

Forse te ne avranno parlato nel momento in cui uno dei nostri ragazzi ti mostrava il funzionamento di myPushop, ma vogliamo interrompere per un po’ questa serie di lezioni per “presentarci” a te e agli altri nostri partner. Puoi tranquillamente saltare l’articolo e passare al successivo se hai voglia di imparare di più, ma ti consigliamo di leggerlo perché stai scoprendo la grande famiglia in cui sei appena entrato!

Perché creare un’app per le attività locali

Nel mercato del digitale nel suo complesso ci sono applicazioni che costano da poche centinaia di euro a centinaia di migliaia. Naturalmente, tra questi due estremi vi è una notevole differenza di qualità: myPushop nasce proprio per dare alle attività di quartiere italiane, che sono di fatto una realtà eccellente, una risorsa che altrimenti non si sarebbero mai potute permettere.
La nostra app, infatti, si colloca nella fascia delle “centinaia di migliaia” e possiede un potenziale enorme. Mettere quel potenziale al servizio dei piccoli imprenditori italiani è la missione che il team di myPushop si è data quando l’app che hai iniziato ad usare era ancora un sogno.

Più valore per i nostri partner

Chi sa creare app, nel mondo di oggi, potrebbe guadagnare parecchio creando singole app per singole aziende. Una pratica di questo tipo, però, porterebbe alle aziende che la richiedono una serie di svantaggi: i clienti, infatti, preferiscono avere molte cose in un’unica soluzione, preferibilmente comoda. Per questo le singole app vengono scaricate soltanto dalla cerchia più stretta di parenti, amici e clienti e non riescono a portare un vero vantaggio a chi le utilizza. Ma è anche una questione di praticità, perché un telefono non potrebbe contenere un’app dedicata a ogni singolo negozio, salone o professionista a cui ci rivolgiamo ogni giorno. E questo è il secondo punto di etica di cui ci piace vantarci: myPushop non è soltanto al servizio delle attività locali, ma è progettato per adattarsi perfettamente a chi lo usa (e non a chi lo crea).

Reddoak, i creatori di myPushop

Quando i tuoi clienti scaricano myPushop, tra le informazioni leggono il nome Reddoak. Forse non hai mai sentito pronunciare questo nome, perché preferiamo lavorare dietro le quinte senza fare tanto rumore: sappi però che Reddoak è tra le aziende leader in Italia nello sviluppo di applicazioni. I suoi progetti, tra i quali Autovelox! e Quiz Patente +, hanno totalizzato oltre 9 milioni di download e le hanno permesso di posizionarsi in quella fascia top di sviluppatori che superano cifre simili.
A guidare il nostro lavoro, giorno dopo giorno, è l’etica. Ci siamo permessi di tenere fuori molte aziende dal circuito perché non credevamo fossero adatte crescere insieme a noi e perché non rispettavano i nostri stessi criteri morali. Con noi abbiamo voluto solo le più brillanti attività locali e se stai leggendo questo articolo significa che ne fai parte anche tu. Perciò, complimenti.

Un principio in cui crediamo fortemente è questo: se vuoi consigli, chiedili a chi ha ottenuto risultati. Per avere una tua app, ti sei rivolto ai professionisti del settore, com’è giusto che sia, e hai ottenuto lo strumento che ha letteralmente fatto terra bruciata delle tante alternative sul mercato. Perciò, chiudiamo l’articolo con un ultimo consiglio: sfrutta questa opportunità, perché entrando in contatto con i migliori, lo sei diventato anche tu.

Chiudi il menu