Carte fedeltà: come scegliere le migliori per il tuo business

Carte fedeltà: ogni grande negozio o catena commerciale ha cercato di affibbiarti la sua, hai capito che sono uno strumento fortissimo e ti stai informando su come realizzare le tue. Ho una notizia fantastica da comunicarti, e cioè che hai pensato da vero imprenditore o vera imprenditrice. Questo, semplicemente perché hai deciso di sfruttare una logica efficace, prendendo esempio da chi ha successo. Inoltre, dato che i clienti sono già stati “educati” da altri a utilizzare le carte fedeltà, per te sarà un giochetto da ragazzi distribuirle e farle fruttare.
Naturalmente hai ancora molti dubbi su come realizzarle e tutto questo genere di cose; ovvio, perché non è il tuo campo. Ma non preoccuparti: abbiamo messo insieme tutte le informazioni necessarie ed eliminato quelle superflue, per farti risparmiare tempo. Alla fine di questo articolo conoscerai tutto ciò che devi sapere per dotare la tua attività del sistema di carte fedeltà più adatto a lei.

1. Personalizza le tue carte fedeltà

Dove dovranno finire le card che realizzerai? Nel portafoglio dei tuoi clienti, ovviamente. L’ovvia conclusione è che devono essere degli oggetti belli, graziosi, che le persone abbiano voglia di portare con sé. Una grafica curata, non approssimativa, con dei colori gradevoli sarà il migliore incentivo per invogliare i tuoi clienti ad attivarle e a portarle sempre con sé.
Se sei riuscito nel tuo intento, ovvero quello di realizzare delle fantastiche carte fedeltà, devi considerare un aspetto ulteriore. Le card viaggeranno insieme ai tuoi clienti ed è molto probabile che finiscano sotto lo sguardo dei loro amici, parenti e conoscenti; saranno quindi un eccellente veicolo pubblicitario per la tua attività e dovranno comportarsi come un biglietto da visita. È quindi fondamentale che in fase di realizzazione tu provveda a personalizzarle con il nome e il logo del tuo business: una tessera anonima non ti aiuterà a farti conoscere.
Un paio di consigli: non acquistare un macchinario per stamparle, a meno che tu non abbia migliaia di clienti. Non rientreresti mai nei costi. Inoltre, quando commissionerai la stampa, stai attento ai colori, perché sulla tessera potrebbero risultare molto diversi da quelli che vedi sul monitor di un computer. Per sicurezza, fatti inviare sempre un campione.

2. Investi per avere un prodotto interattivo

Oggi la tecnologia è pervasiva. È dappertutto. E i clienti si sentono veramente spinti a fare qualcosa solo se riesci a dare loro un elemento di novità. Capirai quindi che stampare le tue carte fedeltà su un cartoncino e segnare i punti a penna lascerà le persone con un pizzico di delusione. Probabilmente ci hai già fatto caso, ma voglio sottolinearlo comunque: il successo delle carte fedeltà all’interno delle grandi catene commerciali sta nella comodità. Tu consegni loro la tessera, loro la caricano o scaricano di punti tramite il loro sistema e te la restituiscono in tempo zero. Il tutto senza compromettere l’aspetto grafico della card che, ricordiamolo, è fondamentale.
Come si realizza un programma di carte fedeltà stile “catena commerciale”? Con un sistema gestionale, che ti consentirà di eseguire tutte le operazioni necessarie in modo smart e moderno. Il gestionale serve a te, per semplificarti il lavoro e farti risparmiare tempo, ma soprattutto al tuo cliente, che deve avere un’esperienza unica, rapida e funzionale.
Non ti preoccupare se il sistema ti sembra complicato. Tra poco scopriremo che, con gli strumenti di oggi, ci metterai di meno a realizzarlo che a capirlo. Avere un sistema gestionale di carte fedeltà è finalmente alla portata di tutte le attività, anche le più piccole.

3. Diffondi, comunica, incentiva all’utilizzo

Recenti e costosissimi studi di marketing dimostrano che le tessere fedeltà non funzionano se le tieni nella scatola. Ok, scherzi a parte, il concetto è chiaro: hai il tuo strumento, devi farlo girare. Oppure puoi anche scordarti dei risultati e usare le card per realizzare un bel mosaico. Ma siccome il tuo scopo è farle fruttare e aumentare i tuoi guadagni, vediamo di approfondire il concetto.
Un programma fedeltà funziona nel momento in cui riesci a coinvolgere la maggior parte dei tuoi clienti, o meglio ancora tutti. Più sono i partecipanti, maggiore è il tuo ritorno economico; superata una certa soglia ti ripagherai le spese (card, premi, tempo di gestione e così via) e di lì in poi sarà tutto guadagno. Ma devi impegnarti per raggiungere quel limite, o break-even point. Ok, il termine tecnico non era necessario, lo riconosco. Ma a volte è bene essere professionali!
Utilizza quindi tutti i canali a tua disposizione (social network, vetrina, SMS e soprattutto il passaparola) per coinvolgere più clienti possibile, facendo loro conoscere la novità e mettendo l’accento sui benefici che possono ottenere. Ma, soprattutto, fai in modo che nessun cliente esca dalla tua attività senza avere la tua carta in tasca. Sii convincente e pieno di energia: fa tutta la differenza del mondo.
Altro elemento fondamentale: il catalogo premi. Devi mettere in palio qualcosa di interessante, rilevante e appetibile se vuoi che i clienti spendano di più per collezionare i punti. Se ti interessa il discorso, abbiamo trattato questi punti nello specifico nell’articolo dedicato alle strategie sui programmi fedeltà.

4. Utilizza un’App per carte fedeltà

Perché le carte fedeltà funzionano al massimo se associate a un’applicazione per smartphone? Devi sapere che questi due strumenti, in un certo senso, sembrano quasi nati per lavorare insieme; la loro combinazione porta vantaggi sostanziali sia all’attività che li usa, sia ai clienti.
Per te, l’App può funzionare come un vero e proprio sistema gestionale, permettendoti di associare i punti, gestire i tuoi clienti e caricare il catalogo premi. Con un’applicazione, le tue carte fedeltà hanno un supporto interattivo e digitale di grande efficacia, puoi mostrare i premi in palio e registrare le tessere in pochi istanti. Forse è proprio questo il grande vantaggio delle App per carte fedeltà: puoi dimenticarti i moduli con i dati da compilare! Il sistema diventa molto più veloce, abbatti le scartoffie e i clienti non ti diranno di no per paura di lasciarti i loro dati personali. myPushop, ad esempio, fornisce proprio questo tipo di servizio, ed è gratuito per tutte le attività che vogliono avere le proprie carte fedeltà.
Anche per il cliente l’App rappresenta una comodità di tutto rispetto. Può ad esempio visionare il catalogo premi (non solo informandosi su di essi, ma anche sognando il momento in cui li raggiungerà) e tenere sotto controllo i punti che ottiene. Ti potrà scrivere in caso di necessità e avere utili funzioni extra. La cosa bella è che, grazie all’App, non importa se dimentica la carta fedeltà a casa: puoi gestire i suoi punti anche senza il supporto fisico.

Come hai visto, la ricetta per realizzare e usare con successo le tue carte fedeltà è semplice: metti insieme personalizzazione, novità, fantasia e impegno e il risultato sarà un successone! Cerca soltanto di rivolgerti a professionisti che sappiano venire incontro alle tue esigenze e ti forniscano un prodotto di qualità: maggiore sarà il livello delle tue carte fedeltà, migliori saranno i ritorni in fidelizzazione del cliente e guadagni.

Chiudi il menu